Markets.com

- Bonus no deposito - MT4, Sirix e Mobile - Social Trading - Conti segregati

Più info

XM.com

- Mt4 - Bonus senza deposito - Conti segregati - Spread competitivi - Concorsi e punti fedeltà

Più Info

AvaTrade

- Depositi con Banca Unicredit e PayPal - Doppia piattaforma anche MT4, Mobile e Mac

Più info

Post più popolari

Advertise Here

I più letti dell'ultima settimana

lunedì 30 maggio 2016

VPS nel mercato Forex Trading

Pamela     lunedì, maggio 30, 2016     Nessun Commento
Il mercato del Forex è soggetto a rischi che, recentemente si sono decuplicati. Ciò può avvenire per diverse ragioni, guasti tecnici, errori di sistema o di operatore, problemi di linea, e così dicendo. Ma la questione è che questi inconveniente causano danni all’interno del vostro mercato Forex e, di conseguenza, gravi perdite di denaro. I Traders, allora, per arginare questo problema si stanno cominciando ad affidare sempre più spesso al server VPS, Virtual Private Server, che garantisce minimi margini di errori ed estrema affidabilità.

Cosa è una VPS Forex?

vps forex trading


Il significato di VPS è già presente all’interno dell’acronimo stesso, Virtual Private Server. Si tratta, appunto, di un server virtuale privato che si trova fisicamente sullo stesso computer insieme ad altri, questa è la ragione perché si definisce virtuale. Tuttavia, nonostante i server VPS si trovino tutti situati su una stessa macchina, è possibile operare indipendentemente l'uno dall'altro. Una volta acquistato il proprio VPS, sarà possibile installare su di esso qualunque  tipo di programma che vi servirà per condurre in maniera ottimale il vostro business. Il server vi garantisce una certa quantità di spazio, RAM e potenza di calcolo CPU, inoltre, gode di una propria alimentazione dedicata che offre flessibilità, stabilità e convenienza.

Come usare il sistema VPS?


Al fine di connettervi a un VPS in remoto, sarà necessario utilizzare un software chiamato "Remote Desktop Connection", che viene fornito in bundle se si possiede qualunque versione del sistema operativo Windows. Ad esempio, in Windows XP si trova seguendo i comandi: Tutti i programmi -> Accessori -> Comunicazioni; invece, in Windows Vista si trova sotto: Tutti i programmi -> Accessori. Una volta giunti all’ultimo passaggio, vedrete una finestra, all’interno della quale dovrete inserire l'IP o il nome host del VPS nel computer depositato e poi cliccare su Connect. Dopo qualche secondo, si aprirà una nuova finestra, dove vi verrà chiesto di immettere il nome utente e la password, che vi saranno stati forniti dal provider di VPS Forex. Una volta inseriti i dati con successo, riuscirete a visualizzare il desktop di Windows VPS. In questo modo non dovete far altro che installare i software necessari per condurre il vostro business, come ad esempio con MetaTrader 4 o 5, allo stesso modo in cui lo avreste fatto sul vostro PC domestico. Infatti, con questo Server potrete facilmente accedere ad Internet, scaricare il programma ed installarlo normalmente. Quando vorrete chiudere il software per fare trading che avete in esecuzione sul VPS, dovete fare attenzione poiché l’arresto potrebbe causare danni al programma. Vi sarà sufficiente fare clic sul pulsane chiudi del desktop VPS e poi fare clic su OK nella finestra di conferma successiva. In questo modo, quando vi ricollegherete al vostro VPS, vedrete che i programmi saranno ancora in esecuzione e il vostro business continuerà a procurarvi guadagni.

Perché conviene usarlo nel Forex Trading?


Una volta chiarito che cos’è il VPS, vi starete sicuramente domandando, in che modo questo Server abbia a che fare col mercato Forex e perché dovrebbe essere d’aiuto ai Traders per garantire il loro business. Cercheremo di chiarire anche questo punto. Capire le ragioni per cui è più opportuno attuare le negoziazione attraverso il server VPS, piuttosto che col proprio computer è abbastanza semplice. 

Godere di maggiore autonomia

Per prima cosa, se si dispone solo di un PC desktop, e non di un computer portatile, il vostro business vi vedrà vincolati nel luogo in cui questo si trova. Che sia la vostra abitazione o il vostro ufficio, sarete vincolati negli spostamenti. Inoltre, se non ve la sentite di acquistare un computer portatile o di servirvi di un dispositivo mobile, magari poiché il vostro broker non lo supporterebbe o semplicemente perché non vi trovate a vostro agio con l’interfaccia mobile, allora sarete costretti a dover passare molte ore della vostra giornata inchiodati sulla scrivania per portare avanti il vostro commercio online. Se, invece, utilizzerete un server VPS, avrete la possibilità di connettervi alla piattaforma da qualsiasi luogo vi troverete, l’importante è che disponiate di una connessione di rete da cui è possibile effettuare l’accesso al server stesso. Questo vi garantirà maggiore libertà ed autonomia, in quanto potrete controllare il vostro business in qualunque momento e in qualunque circostanza, durante il soggiorno in un albergo per una vacanza o durante una pausa presso un Internet cafè. Ma c’è di più. Utilizzando il server VPS, se il vostro business si basa sul trading di automazione, potrete continuare ad operare anche quando non sarete più connessi. Infatti, se il vostro sistema automatizzato funziona correttamente e non necessita obbligatoriamente della vostra presenza fisica durante la fase di monitoraggio, sarà possibile continuare a produrre introiti anche offline. Dunque, la possibilità di controllare e gestire il vostro business in qualsiasi momento, senza dover rinunciare a vacanze o attività nel tempo libero, e la capacità di poter eseguire le operazioni anche quando si ha il PC spento, vi permetteranno di svolgere l’attività in maniera più autonoma e di gestire con più flessibilità i vostri tempi lavorativi. Ma, oltre a ciò, ci sono anche altri vantaggi.

Ridurre lo slittamento

Utilizzare il server VPS influenzerà positivamente, sia che facciate trading manuale che trading automatizzato, sulla riduzione dello slittamento. Il VPS, infatti, eseguirà le attività all’interno del vostro mercato Forex più velocemente rispetto a quanto possa fare il vostro PC domestico, in quanto è indubbiamente più veloce nel ricevere i comandi, abbassando, in questo modo, i potenziali rischi di ritardo o di slittamento del sistema. Infatti, se dovesse capitarvi uno slittamento, ciò a cui andreste incontro sarebbe una grave perdita di denaro. Col VPS eliminerete sicuramente le perdite causate da errori di sistemi e ridurrete le imprevedibilità.

Avere un massimo livello di sicurezza del sistema VPS

I maggiori sistemi VPS che vengono offerti dalle migliori aziende, come per esempio il servizio offerto dal sito Internet HostingStak, sono sottoposti a controlli costanti e godono di massima sicurezza. Il servizio viene ispezionato quotidianamente al fine di essere sicuri che funzioni al meglio e, solitamente, la maggior parte delle società garantisce Uptime del 99,9 per cento. Oltre a ciò, vengono altri strumenti per garantire che il sistema sia costantemente al sicuro e non soggetto ad alcun rischio.

Questa è solo una doverosa premessa sui VPS. Nei prossimi articoli farò vedere in che modo li utilizzo nel mio trading reale con cAlgo di cTrader, la cTrader stessa e l'affidabilità del server HostingStak.

venerdì 29 aprile 2016

Grafico a Tick vs Grafico a Tempo: mi si è aperto un mondo!

Pamela     venerdì, aprile 29, 2016     Nessun Commento
Nel trading online, come per qualsiasi altra attività, l'esperienza aiuta a migliorare la propria padronanza coi mercati finanziari ogni minuto di più. Il confronto poi, aumenta la curiosità di conoscenza e ciò fa in modo che ci si adopera per imparare sempre qualcosa di nuovo.

Io sono molto curiosa e mi dò da fare costantemente per "acquietare" questa mia sete di conoscenza, che in effetti non si placa mai.

Se non mi vedi per un po' infatti possono accadere 3 cose:
  • sono in vacanza;
  • sono morta;
  • sono immersa nello studio di qualcosa di nuovo e interessante.
Io spero sempre per la prima e per la terza opzione! :-)

Nel trading online ho acquisito una buona conoscenza soprattutto del mercato delle valute, o meglio, le principali coppie. Un grafico è sempre un grafico per tutti gli strumenti finanziari, i pattern sono sempre gli stessi, solo che se passi anni ed anni ad osservare un determinato strumento, comincerai a riconoscere anche dei movimenti impercettibili che fanno la differenza per il tuo guadagno di trading. Quei movimenti che probabilmente nessuno ti spiegherà mai, perché è quasi impossibile farlo.

Nell'ultimo periodo ho effettuato degli studi pratici sul sentiment di mercato tedesco e americano, associati entrambi al cambio euro dollaro per una correlazione inversa. Osservando questa correlazione, mi sono piano piano avvicinata al DAX, uno degli indici più impertinenti e pericolosi.

Le chiacchiere con qualcuno di voi che fa trading per professione (e che ringrazio), mi ha fatto vedere anche altre cose su questo tipo di analisi del sentiment. Io ero totalmente concentrata sull'euro dollaro e mi è sfuggito qualcosa di importante sulla diversità dell'analisi del sentiment sul DAX. Il confronto aiuta sempre a vedere qualcosa di nuovo. E questo blog mi sta aiutando a crescere, perché è un ponte importante per la condivisione con altri trader.

Da quel momento, per via proprio della mia curiosità, mi sono concentrata sempre più sul DAX. Ho notato tante cose di questo strumento finanziario che io ho sempre temuto. Ad oggi però ho preso a tradarlo prima sui cfd e da poco anche sui futures in scalping. Negli orari peggiori prediligo i cfd, perché il rischio è più basso (rischio inteso come valore di ogni tick), visto che è ancora uno strumento che non conosco al meglio.

Studiando i suoi movimenti, con la CTrader sono andata a confrontare i grafici da 1 a 5 minuti con i grafici a tick.

Cos'è un grafico a tick?


Con un grafico a tick ogni candela ha un valore specifico in termini di tick e non di tempo. Ogni movimento consecutivo di un numero prestabilito di tick, si apre un'altra candela.

Ho scoperto che il grafico a tick sul DAX è più chiaro se vuoi fare scalping veloce rispetto ad un grafico a tempo.

Ti faccio un esempio visivo con i trade che ho fatto oggi pomeriggio sul CFD Ger30.

grafico a tick
Grafico a Tick sul DAX CFD - Piattaforma CTrader

grafico a tempo
Grafico a tempo sul DAX CFD - Piattaforma CTrader

Oggi non ti spiego perché sono entrata in quei frangenti, lo farò prossimamente, ma voglio semplicemente farti vedere la differenza tra un grafico a 34 tick ed uno a 1 minuto sul cfd del DAX. Quale secondo te è più chiaro e più tradabile?

Le frecce verdi verso il basso indicano le mie entrate short che sono 3, mentre quella a rialzo è la mia entrata long finita in stop profit. Le entrate sono avvenute con 3 contratti cfd: 2 chiusi ad un primo target e l'ultimo lasciato correre.

Nelle prossime settimane ti dirò anche come faccio trading sul DAX nel senso tecnico, ma ora voglio porre alla tua attenzione la tipologia di grafico a tick. Prova a dare uno sguardo e confrontalo con il grafico a tempo che usi sempre per il tuo trading online, potresti avere delle sorprese. Ovviamente, testa tutto in demo!

Io trado sui cfd con la CTrader e Pepperstone, su cui puoi aprire tranquillamente tutti i conti demo che vuoi semplicemente aprendo un account Pepperstone real senza alcun obbligo di deposito, ma puoi trovare il grafico a tick anche su altre piattaforme più sofisticate e a pagamento come Prorealtime.

A presto con alcune novità sulle strategie di scalping.

mercoledì 16 marzo 2016

Esempio di trading online su Forex EUR GBP

Pamela     mercoledì, marzo 16, 2016     Nessun Commento
Anche se fai scalping o trading intraday, ti consiglio sempre di guardare time frame ampi per avere la maggiore probabilità possibile di andare in profitto.

Detto ciò, qui ti mostro un esempio di trading online su Forex: sul cambio euro sterlina (EUR/GBP) di oggi 16 marzo 2016.

Il cambio EUR/GBP è in un trend positivo dalla fine dello scorso anno. Lo seguo perché è una buona alternativa mattutina al trading su EUR/USD o GBP/USD, che sono i cambi che seguo di più. Durante la mattina infatti EUR/GBP spesso ha delle buone fluttuazioni di prezzo su cui prendere qualche punto di profitto, questo perché è forte dell'intersezione delle sessioni di Borsa riferite a tali valute.

esempio trading online forex
Esempio di trading online su Forex (EURGBP)


Essendo in un trend positivo, per avere maggiori vantaggi e dunque una maggiore probabilità di riuscita, cerco di preferire entrate a rialzo. In questo modo, prendo un primo profitto e posso sperare eventualmente che il prezzo possa salire ancora per avere un ulteriore guadagno lasciando correre la parte restante della posizione senza più rischio.

Nel grafico daily di euro sterlina ti ho indicato con la freccia una barra che io amo particolarmente: una barra d'inversione con il minimo da più di 20 barre, un'ombra molto accentuata e la chiusura molto vicina al massimo della barra stessa. Inoltre, tale barra rimbalza sulla media mobile a 40 periodi. Anche se il trend si è un attimino ridimensionato dopo quella rottura verso il basso (se noti infatti prima il prezzo rimbalza sulla media minore a 18 periodi), le mani forti probabilmente tenderanno ad andare ancora in alto, non so per quanto, ma il giusto per avere almeno un piccolo profitto.

Sai come funziona una barra d'inversione, giusto? Si entra alla rottura in questo caso del suo massimo.

Nella giornata di ieri, 15 marzo 2016, il massimo è stato rotto di qualche punto alla fine delle sessioni di Borsa europee. Decido quindi di controllare cosa fa questa mattina.

Durante la mattinata c'è una piccola rottura verso l'alto e un ritorno del prezzo verso la chiusura del giorno precedente. Se deve avvenire un rimbalzo verso l'alto, sicuramente può avvenire dalle 10.30 in poi, ossia dopo l'orario delle notizie importanti britanniche (vedi calendario economico).

trading eur gbp
EUR GBP 10 minuti


Detto fatto. Il prezzo testa più volte la chiusura del giorno prima. Sul 10 minuti si forma una piccola barra inside che dopo il rilascio dei dati viene rotta a ribasso per raggiungere nuovamente la chiusura del giorno prima e poi il prezzo riparte verso l'alto. (Vedi strategia chiusura giorno prima).

Vado long quando il prezzo rientra nella congestione allineata più alta che vedi a sinistra sul time frame a 10 minuti.

Il mio stop loss è molto stretto, si trova sotto il minimo della congestione, mentre il mio primo target è poco più sotto del massimo di giornata. A quel punto la CTrader mi chiude automaticamente i 2/3 della mia posizione e sposta lo stop a pareggio. In questo modo il mio rischio ora è nullo per la restante parte di posizione. Puoi fare la stessa cosa manualmente con un broker metatrader, se preferisci.

In questo momento lo stop profit è stato raggiunto, ma poco importa, tradando intraday in questo modo (analisi di lungo periodo + chiusura di una parte della posizione il prima possibile) hai più probabilità che il trading online di lungo periodo sia profittevole. Avrai ogni giorno dei piccoli guadagni costanti + qualche volta un profitto più grande senza rischio.

Spero che gli esempi veloci che ogni tanto ti mando anche nella pagina Facebook ti possano essere più utili della pura spiegazione di tecniche di trading. Il miglior modo per fare del trading il tuo lavoro non è soltanto studiare sui libri, ma soprattutto raccogliere abbastanza esperienza da trasformarla in denaro. Ecco perché passare ore davanti ai grafici di pochi mercati e fare pratica è fondamentale se vuoi davvero diventare un trader professionista.


AGGIORNAMENTO:

Secondo trade su EURGBP con solito target e solito rimbalzo sulla media mobile semplice ad 80 periodi:



Fai molta demo e usufruisci anche dei bonus forex senza deposito.

mercoledì 2 marzo 2016

I Trader online che perdono soldi

Pamela     mercoledì, marzo 02, 2016     2 commenti
Perché la maggior parte dei trader online perde i propri soldi con il trading via internet? I motivi sono diversi e se riuscissimo ad individuarli, si potrebbe davvero migliorare il proprio trading online. Io credo che questi motivi per cui i trader perdono, si possono tranquillamente raggruppare in 2 macrocategorie.

trader online
trader online


1# I Trader non sanno cosa fare

La prima categoria è di facile individuazione: i trader non sanno cosa fare. Ciò significa che s'improvvisano trader, ma in realtà non lo sono, perché non studiano e/o non fanno pratica abbastanza.

Supponendo che ognuno sia in grado di acquisire le conoscenze necessarie per apprendere questa materia, perché allora non lo fanno se vogliono davvero diventare dei trader di successo?

Io credo si sottovaluti l'idea del lavoro del trader, per via dell'apparente casualità del mercato e della facilità con cui è possibile aprire un conto per "scommettere" sulle valute o su qualsiasi altro strumento finanziario.

Io capisco che l'esito di ogni negoziazione sia imprevedibile, perché i movimenti del mercato finanziario non avvengono con certezza matematica. Tuttavia, esistono degli studi in grado di prevedere la probabilità di riuscita di ogni trade, quindi dev'essere nostra cura fare operazioni con la più alta probabilità di successo per diventare, nel lungo periodo, trader di professione.

I principianti confondono la fortuna di aver preso qualche buona operazione grazie ad abitudini sbagliate che associano al successo, con l'essere dei bravi trader. Nel lungo periodo, solo il trader professionista - con la sua conoscenza e l'abilità acquisite - avrà ragione.

Molti trader neofiti ad esempio hanno l'abitudine di fare trading sulle notizie oppure all'apertura di Wall Street, perché vedono dei movimenti ampi su cui poter guadagnare velocemente. Si ingegnano con strani indicatori tecnici e quant'altro per vincere quel trade della propria vita. Statisticamente però questi movimenti fanno più morti che nuovi trader di successo.

Evitando le circostanze che portano più danni che benefici, forse col tempo si possono avere dei buoni risultati.

2# I Trader non fanno ciò che sanno 

La seconda categoria dei trader perdenti è alquanto snervante, sarà che mi ricorda tante cose, visto che ne facevo parte anche io: i trader non fanno ciò che sanno.

Ho studiato tanto, davvero tanto per arrivare a guadagnare con il trading online, ma ad un certo momento ero giunta in una zona morta. 

Tanti libri di trading, tante strategie dei migliori trader, piattaforme, indicatori, ore davanti ai grafici e poi? E poi nulla in mano.

Questo perché non ero in grado di applicare in reale ciò che avevo studiato per tanto tempo. Le cause di ciò erano molteplici, prima tra tutte l'emotività eccessiva davanti ad una perdita e la voglia di recuperarla subito, senza seguire ciò che avevo studiato.

Ho imparato col tempo che la disciplina è un elemento fondamentale per fare trading online sicuro e profittevole.

Ho cominciato a scrivere il mio piano di trading e a rispettarlo:
  • rispettare i livelli di stop loss e primo profitto (non spostare lo stop loss se il prezzo si avvicina ed utilizzare il metodo della chiusura di una parte di posizione per lasciar correre i profitti senza rischio);
  • non fare un'operazione subito dopo una perdita, tanto per recuperarla;
  • non fare trading durante le notizie del calendario economico forex
  • fare trading negli orari prestabiliti;
  • seguire le strategie dei grandi trader (specificando quali strategie e su quali sottostanti);
  • non fare trading se è una giornata emotivamente negativa;
  • ecc.
Le emozioni sono una parte necessaria per il processo decisionale, ecco perché se non vuoi essere condannato ad un trading d'insuccesso, devi imparare a gestirle al meglio, Gestirle non significa controllarle, negarle o ignorarle perché farebbe solo peggiorare la situazione. Puoi solo viverle in quel dato momento senza fare trading online e lasciarle andare subito dopo, così da essere più leggero e concentrato su ciò che devi fare: realizzare il tuo guadagno quotidiano con il trading online.

Lo so che preferisci quando ti parlo di trading applicato, ma queste riflessioni credo siano essenziali per compiere il passo successivo nel tuo trading online: quello verso un instancabile e generoso profitto giornaliero.

Scegli AvaTrade per i tuoi studi

Trovi Avatrade nella lista broker metatrader 4 disponibile anche con Unicredit

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

 
- deposito minimo 100 €/$
- piattaforme MT4, Sirix Webtrader e mobile
- CFD e Forex a spread variabili
- fondi segregati in banche britanniche e tedesche
- quotata alla Borsa di Londra
- social trading

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________



- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.