IG Markets

- Spread fx major 0,8 - MT4, ProRealTime, Web e Mobile - ECN - Conti segregati

Più info

XM.com

- Mt4 - Bonus senza deposito - Conti segregati - Spread competitivi - Concorsi e punti fedeltà

Più Info

AvaTrade

- Depositi con Banca Unicredit e PayPal - Doppia piattaforma anche MT4, Mobile e Mac

Più info

Post più popolari

Advertise Here

I più letti dell'ultima settimana

giovedì 19 gennaio 2017

Trading con la price action in scalping durante la BCE

Pamela     giovedì, gennaio 19, 2017     Nessun Commento
Da molto tempo oramai faccio trading con la price action o azione del prezzo, ed è una pratica molto difficile da trasformare in guida di facile lettura, comprensione ed utilità per chiunque. Uso poche strategie mirate per la price action e su pochi mercati, ma condividerne le conoscenze nel modo più semplice possibile, senza generare confusione, risulta un'impresa davvero complicata. 

In qualche modo però voglio mostrarti, man mano che scriverò in questo blog di forex, vari pezzi importanti di quello che faccio nel mio trading online, sperando che possano essere degli utili spunti utili per il tuo trading personale.

Qualche giorno fa ti ho fatto vedere come a volte faccio trading di posizione, tuttavia questa tipologia di trading online non è abituale per me. Preferisco infatti delle operazioni veloci in scalping che mi lascino poi il tempo di fare altro.

Trading con la price action e la BCE

Il trading con la price action in scalping ha un'esigenza fondamentale: trovare i momenti in cui il prezzo può muoversi di più in poco tempo, soprattutto a causa di chi specula con grossi capitali e quindi con cicliche similitudini grafiche e non solo. 

Questi istanti sono per lo più caratterizzati dal rilascio di un dato fondamentale come può essere il tasso d'interesse, dall'apertura di una Borsa importante come quella di Wall Street, da un evento particolare come lo è stata la Brexit o da molti altri fattori che si presentano ogni giorno.

In tali circostanze, ho sempre consigliato di non fare trading e continuo a consigliarlo, soprattutto se sei inesperto. Il motivo è che, la velocità e il nervosismo con cui in questi momenti si muove il prezzo, fa sì che - se non sai davvero cosa fare e come farlo - puoi svuotarti il conto.

Questo è sempre stato il mio timore e dunque continuo ad evidenziarlo in questo blog.

Quando però studi e approfondisci la conoscenza di pochi mercati, succede che impari a riconoscere nei minimi dettagli i movimenti di prezzo di un dato sottostante. Anche movimenti impercettibili che graficamente sono difficili da distinguere e di conseguenza difficili anche da spiegare, soprattutto post-trading su un grafico statico.

Nel mio piccolo, studiando e approfondendo da molti anni il trading online su pochi mercati, ho imparato e continuo ad imparare qual è il significato di questi movimenti impercettibili che avvengono soprattutto in momenti particolari.

Continuando ad osservare questi movimenti, ho dunque deciso di seguire il consiglio di Joe Ross che è alla base delle sue strategie di trading online: seguire le mani forti. Fare trading quindi anche in certe situazioni "pericolose", ma sempre con un piano ben preciso da rispettare.

Trading con la price action in scalping su EUR/USD

L'esempio di trading sulla price action di oggi, 19 gennaio 2017, è sempre sul cambio euro dollaro, la coppia di valute che graficamente conosco di più in assoluto. C'è da dire che, per arrivare a questo punto, che non è sicuramente un punto d'arrivo, ma è un buon punto di conoscenza, ho passato ore ed ore, per anni ed anni, davanti ai grafici EUR/USD su ogni time frame. Non è quindi trading improvvisato.

Oggi è una giornata importante per il cambio eur usd, perché ci sono state diverse notizie in calendario economico relative sia all'Europa che agli Stati Uniti, soprattutto per via del rilascio del tasso d'interesse da parte della BCE. Il tasso è rimasto invariato, ma questo non cambia le cose, perché i movimenti ampi del prezzo dei cambi collegati all'euro avvengono lo stesso.

L'orario che m'interessa, per via appunto dei dati dei Paesi delle due valute euro e dollaro, è le 14.30.

Sul cambio euro dollaro alle 14.30 su time frame a 30 minuti si forma una barra d'inversione ribassista. Entro dunque a ribasso poco dopo, osservando e gestendo la mia entrata su un grafico a 1 minuto. Su grafici a time frame così bassi è più semplice seguire i movimenti veloci delle mani forti, soprattutto in momenti così particolari. 

trading conferenza bce
trading conferenza bce

In questi casi i miei stop e doppi target sono sempre fissati in partenza e automaticamente tramite la piattaforma cTrader, perché il prezzo si muove veramente molto veloce ed è buona pratica pianificare tutto prima.

Ora voglio farti vedere la mappa dei deal per mostrarti come ho fatto trading con la price action in scalping durante la conferenza stampa BCE.

trading price action
trading price action

I triangoli azzurri mostrano le mie entrate oppure i miei target (se con la punta opposta al triangolo della mia entrata), quelli gialli invece quando il prezzo è andato in stop profit.

1° trade in price action durante la conferenza BCE

La prima operazione a ribasso raggiunge velocemente entrambi i target, d'altronde è il momento più vicino all'orario della conferenza stampa ed è quello che accade ogni volta: il prezzo va velocemente verso una direzione e con un ampio movimento.

La prima freccia gialla rappresenta lo stop profit dell'operazione multiday di qualche giorno fa, di cui avevo lasciato aperta una piccolissima parte di posizione.


2° trade in price action a rialzo

Nella seconda operazione entro a rialzo nel preciso istante in cui la barra rialzista, successiva a quella ribassista con ombra verso il basso e uguale al proprio corpo, scende verso il basso e poi ritorna verso la chiusura della barra precedente ribassista.

È un movimento difficile da spiegare, soprattutto con un grafico statico, ma è facile poi da individuare quando impari ad osservarlo: 

scalping price action

  • inizio breve trend a rialzo;
  • barra rialzista di decisione;
  • barra ribassista che testa o supera il minimo della barra precedente;
  • prezzo della terza barra in formazione che a volte sale leggermente prima di scendere e altre volte scende direttamente verso il minimo della prima barra rialzista;
  • prezzo che sulla stessa barra in formazione risale velocemente;
  • entrata a rialzo sulla chiusura della barra precedente - quella rossa - oppure alla rottura del suo massimo (io sono entrata alla chiusura);
  • stop loss sul minimo della barra in formazione.
C'è da dire però che ci sono delle varianti, anche in base al sottostante. Nella price action non esistono dei veri e propri pattern, ma con la pratica si può imparare a riconoscere le entrate in base a come si muove il prezzo in quei dati istanti.

Raggiungo il primo target poco più in basso del minimo di quella barra rossa con doppia ombra formatasi dopo la prima barra ribassista più ampia, che è il motivo per cui sono entrata a rialzo, ma questo aspetto lo approfondiremo in un altro articolo.

3° trade in price action con barra doji

Terza operazione forse più semplice graficamente: entro a ribasso alla rottura del minimo della perfetta barra doji con stop loss sopra il massimo e raggiungimento del primo target sempre almeno doppio.

4° trade in price action con barra di decisione delle mani forti

In verità ho fatto anche una quarta operazione, dove la decisione delle mani forti si individua con più facilità.

trading azione prezzo
trading azione prezzo


Il prezzo supera a ribasso la barra di decisione, poi a rialzo ed entro a ribasso proprio quando il prezzo torna a scendere e a toccare l'apertura di quella barra. Anche in questo caso raggiungo il primo target.

Spiegare lo scalping sull'azione del prezzo non è per nulla facile, ma non è neanche facile farlo quando i movimenti sono così veloci. Ecco perché ti consiglio sempre di fare molta pratica in demo su un solo strumento finanziario, così da conoscerlo al meglio e poi ampliare in un secondo momento.

Puoi aprire un conto di pratica gratuito con uno dei migliori broker metatrader 4.

Sperando di esserti stata utile con questi spunti operativi, ti auguro un buon fine settimana.

A presto.

P.S. se ti possono interessare e se mastichi un po' l'inglese, tra i libri migliori per avvicinarti alla price action, ho letto e ti consiglio volentieri quelli di Al Brooks.

martedì 17 gennaio 2017

Il trading di posizione sul forex: esempio su EUR/USD

Pamela     martedì, gennaio 17, 2017     Nessun Commento
Raramente faccio trading di posizione sul forex, ma quando capita è perché c'è una buona probabilità di riuscita di un trade ad un rischio basso (misurato dallo stop loss, ovviamente).

Ho sempre detto che preferisco il trading intraday a quello multiday o, ancor meglio, lo scalping, tuttavia a volte alcune circostanze mi fanno entrare a mercato anche solo guardando più grafici di lungo periodo.

Ieri, 16 gennaio 2017, era una giornata di festa per gli Stati Uniti, quindi con Wall Street chiusa, i volumi sul forex erano molto bassi e non ho fatto trading online.

In serata tuttavia vado ad analizzare la situazione per l'indomani e sui grafici a time frame ampi trovo dei riscontri positivi per una possibile strategia di lungo periodo, non infallibile, ma con un rischio basso.

Sono su mobile, dunque accedo al mio vps forex e apro da lì la mia posizione long sul cambio euro dollaro. Decido di usare il server virtuale per lasciare aperta la piattaforma cTrader e far funzionare i target automatici di profitto con l'eventuale spostamento dello stop loss all'entrata, senza dover restare di notte forzatamente davanti al pc.

Faccio "trading dallo smartphone" perché c'è la reale (e lenta) possibilità che il prezzo possa andare nella mia direzione in tutta sicurezza. Non farei trading da mobile sull'intraday o peggio ancora in scalping, per quanto ci possa essere la migliore strategia forex in atto, ma è davvero impossibile agire velocemente da un dispositivo mobile.

Trading di posizione forex eur/usd


Ecco qui di seguito i motivi della mia entrata long, nonostante la festa, nonostante l'orario, nonostante non faccia quasi mai trading di posizione.

1# Trading eur/usd analisi mensile


trading di posizione forex
trading di posizione forex

La mia analisi parte dal mensile. Come vedi, la barra di gennaio va prima a superare di poco il minimo del mese di dicembre e poi risale. Tutto in una situazione momentanea laterale di cui ho già accennato tempo fa.

Questo tipo di operatività è una delle mie preferite in scalping e approfondirò certamente questo argomento.

2# Trading eur/usd analisi settimanale


trading settimanale
trading settimanale su eur/usd

Anche sul time frame settimanale la situazione è ottima per un rialzo. La barra di 2 settimane fa va a superare di poco quel minimo di dicembre ed inoltre, con le 2 barre precedenti ad essa mostrano un altro motivo per l'entrata, che si può definire come la decisione delle mani forti.

3. Trading eur/usd analisi daily


L'analisi giornaliera è identica e mostra un pattern rialzista.

trading daily
trading daily su eur/usd


La quint'ultima (sottolineata con la freccia e che va a raccogliere gli stop della barra di decisione, 7° barra) e la quart'ultima barra formano un pattern interessante (anche questo da approfondire) che mostra un prossimo possibile rialzo. La barra successiva è una doji bar, quella di ieri, in quanto i volumi erano molto bassi e c'è chi si è posizionato proprio ieri e durante la notte.

4. Trading eur/usd analisi 4 ore


trading 4h
trading 4 ore eur/usd

Il 4 ore è il time frame della mia entrata a rialzo durante la serata di ieri. Metto un ordine long proprio sul limite minimo del gap del week end, con stop loss al di sotto del minimo della barra successiva alla doji e con primo target il massimo raggiunto la settimana scorsa (raggiunto poco fa), in quanto è un massimo che non è stato ancora venduto (la barra che lo forma è rialzista).

Il primo profitto è 4 volte circa il mio stop loss, quindi il rapporto rischio rendimento è ottimo. Il secondo target invece è molto più in alto, di 258 punti circa, ma posso gestirlo senza più rischio.

Leggi a riguardo l'importanza di lasciar correre i profitti.

Cosa penso del trading di posizione?


Ripeto, non faccio spesso trading multiday, ma se c'è una buona opportunità secondo una delle mie strategie di trading ed inoltre, un buon rapporto R/R, allora voglio coglierne l'occasione.

Il mio consiglio per te è sempre lo stesso: qualsiasi tipo di trader tu voglia essere, per diventare un professionista, devi innanzitutto studiare e fare tanta pratica su pochi mercati con un conto demo affidabile come ad esempio quello che offre il broker australiano Pepperstone oppure, se preferisci l'autorizzazione Consob con eventuale sostituto d'imposta, IG Markets.

mercoledì 11 gennaio 2017

L'importanza di lasciar correre i profitti nel trading online

Pamela     mercoledì, gennaio 11, 2017     Nessun Commento
Lasciar correre i profitti nel trading online è di vitale importanza per il tuo conto, anche se fai scalping, almeno per come lo intendo io. Ma quante volte hai ascoltato o letto quest'affermazione senza davvero capirne il significato pratico?

L'obiettivo di questo mio post è proprio quello di farti vedere quanto sia importante impostare un piano di trading compatibile con la pratica di lasciar correre i profitti anche con un solo contratto su qualsiasi strumento finanziario e time frame.

Come lasciar correre i profitti nel trading online


Non voglio riempirti di parole, bensì voglio farti vedere un grafico con un'operazione sul Dow Jones in cfd (US30 su Pepperstone).

lasciar correre profitti trading online
lasciar correre i profitti nel trading online


Come vedi, non ho fatto in tempo a fare lo screen del grafico (ad 1 minuto) mentre ero a mercato, visto che ero concentrata sull'operatività in scalping e l'idea dell'articolo mi è venuta dopo. Tuttavia le frecce blu presenti sul grafico a candele rappresentano i deal che appaiono in automatico con alcune impostazioni della cTrader.

Sul grafico quindi puoi vedere tranquillamente la mia entrata short, la prima freccia rivolta verso il basso nella parte superiore del grafico, dopo la barra d'inversione ribassista. Le altre frecce (o triangoli) con la punta rivolta verso l'alto rappresentano i vari target di profitto, in tal caso 3.

Il mio piano di trading con US30 cfd prevede un'entrata con 9 contratti (utilizzo sempre un numero di contratti o una quantità di lotti multipli di 3, così come insegna Joe Ross) e una prima uscita veloce dopo solo 15 punti (13 + lo spread) a neanche 1 minuto dall'entrata e con 6 contratti.

Ho deciso di far vedere anche il guadagno perché ti puoi rendere meglio conto quale possa essere il vantaggio materiale di lasciar correre i profitti invece di chiudere tutta la posizione subito.

Il primo profitto è dunque di 78 dollari.

A questo punto il mio piano di trading prevede che lo stop loss venga spostato oltre l'entrata per non avere più alcun rischio con i restanti 3 contratti cfd aperti. La piattaforma cTrader fa tutto in automatico.

Il mio secondo target è di 46 punti circa dall'entrata. Viene raggiunto e vengono chiusi 2 contratti con un guadagno di 92 dollari. Vedi già la differenza?

Lasciando correre questo primo profitto, senza più rischio ho guadagnato più con questi 2 contratti che con i 6 precedenti.

Anche l'ultimo target viene raggiunto a 118 punti dall'entrata che con 1 solo contratto mi fa guadagnare 118 dollari.

Altre operazioni con stesso metodo di gestione del trade


Mentre sto scrivendo questo articolo, il grafico nell'altro monitor mi indica un'ulteriore opportunità e la mia entrata è più o meno identica, ma utilizzo un doppio target invece di triplo come per la precedente operazione. Perché 2 e non 3 come prima? Il motivo è che mi sono distratta con questo post ed ho sbagliato ad inserire i parametri automatici! :-)

In verità sono entrata anche in leggero ritardo, ecco perché da quando faccio quotidianamente scalping ad 1 minuto, non riesco a scrivere come prima. Con il trading intraday più lento invece, è molto più semplice scrivere delle proprie operazioni.

Tornando al secondo trade sul dow jones, ecco l'immagine:

trading dow jones
trading dow jones


Il mio piano di trading, in base alla strategia e allo strumento tradato, prevede almeno un doppio eventuale target di profitto. Il primo traguardo tuttavia deve essere vicino all'entrata e almeno uguale al valore dello stop loss, ma meglio se doppio.

Il secondo target può essere tecnico oppure doppio o triplo rispetto al target precedente. Mentre l'ultimo può essere tecnico o possiamo lasciare correre il profitto con un eventuale trailing stop manuale.

Mentre scrivo ho aperto un'ulteriore trade a ribasso su US30, visto che il precedente è stato chiuso prematuramente per un errore mio nell'impostare i parametri automatici di target. Il risultato più o meno è lo stesso, anche se poi ho chiuso l'ultimo contratto prima per via di alcune formazioni sul grafico e anche per chiudere il pc senza lasciare posizioni aperte.

trading us30 cfd
trading us30 cfd


Lo scopo di questo articolo è solo quello di mostrarti materialmente i motivi per cui conviene lasciar correre una posizione di trading anche con un solo contratto. Successivamente approfondiremo altri aspetti della questione.
Se non usi già la cTrader, potrebbe esserti utile capire come chiudere una parte di posizione con altre piattaforme forex e cfd.

Se invece vuoi provare la cTrader, apri un conto unico e gratuito su Pepperstone e da lì puoi creare tutti i conti demo che vuoi sia con cTrader che con MT4.

Sperando che queste dritte ti siano utili, ti auguro una buona serata. A presto.

venerdì 30 dicembre 2016

Analisi grafica degli sbalzi di umore dell'Euro a fine anno 2016

Pamela     venerdì, dicembre 30, 2016     Nessun Commento
Nella notte del 30 dicembre 2016 l'euro ha fatto un balzo verso l'alto, con la stessa euforia in cui accade durante le notizie importanti del calendario economico, come può essere ad esempio il rilascio del tasso d'interesse.

La notizia è stata diffusa sui giornali che spiegano sommariamente i motivi di questi sbalzi d'umore dell'Euro.

Personalmente, essendo io stessa soggetta a sbalzi d'umore repentini in questo periodo di festa, dopo un'apparente calma piatta, credo che la situazione sia abbastanza chiara e identica soprattutto a molti altri periodi di vacanza in cui anche pochi capitali possono portare a grossi movimenti.

Voglio scrivere alcune considerazioni personali prendendo ad esempio solo l'aspetto tecnico del grafico del cambio euro dollaro.

1. Trading range stretto sul 4H

analisi grafica euro
Analisi grafica euro dollaro


Innanzitutto nel periodo di festa si è formato questo trading range sempre più stretto sul grafico a 4 ore. Con le bande di bollinger la parte più stretta può anche essere chiamata The Squeeze.

Ma qualsiasi nome le mettiamo, cosa significa quando una congestione diventa così stretta?

Quando una congestione diventa così stretta è ovvio che ci sono pochi volumi, ma la cosa interessante è che da un momento all'altro, il movimento successivo, potrebbe essere molto significativo. Dunque ci si aspetta un movimento ampio e veloce del prezzo.

2. Barra di decisione


C'è una barra molto importante che si forma lunedì 19 dicembre prima che la congestione si restringe, e che delimita "la decisione delle mani forti". Prima dello squeeze viene rotta a ribasso e poi a rialzo, una sorta di secondo attraversamento. Le barre o candele seguenti, quelle dello squeeze, si trovano tutte al suo interno.

3. Massimi piatti


Il 28 dicembre si vede bene che il prezzo muovendosi inizialmente verso l'alto trova subito un tetto, coincidente con il massimo del 19 dicembre. Subito dopo scende verso il basso, rompendo ancora il minimo della barra di decisione.

Dopo di che, il prezzo torna a salire e a cozzare su quel massimo. A quel punto la situazione è più chiara e ci si può attendere un'eventuale rottura verso l'alto.

Il 29 sera infatti il prezzo resta su quel limite superandolo di poco. Scendendo su timeframe più bassi si potrebbe fare un'analisi grafica ancora più minuziosa, ma il mio è solo un invito alla riflessione tecnica sull'azione del prezzo e non sulle ipotesi, opinioni e previsioni dei giornali economici e non. Perché ricordo che le previsioni nel trading non esistono.

4. Congestione sul grafico mensile

euro dollaro mensile
euro dollaro mensile


Volendo approfondire ancora la questione ma in modo più ampio, sul grafico mensile puoi vedere una congestione con minimi piatti che inizia i primi mesi del 2015.

Il prezzo si muove sempre in quel canale, tranne quando è avvenuta una piccola rottura del minimo proprio ad inizio settimana prima di Natale, quando i volumi non erano ancora bassissimi, ossia il 20 dicembre.

Anche su grafici a TF più bassi, quando avvengono questi tipi di rotture, spesso il prezzo tende a risalire velocemente (quello che è accaduto stanotte) almeno fino a quel minimo valicato, per poi prendere una direzione più precisa oppure tornare ancora in congestione.

5. Resistenza sul 4 ore


L'ultima cosa che voglio far notare, anche se ce ne sarebbero altre, è la resistenza dov'è stato riportato il prezzo dalle mani forti questa notte. Coincide con molti punti importanti, tra cui il gap a ribasso che si è formato ad inizio dicembre 2016.

Il gap del week end era già chiuso, ma come ho detto altre volte, ogni gap - soprattutto quelli del fine settimana - sono degli ottimi punti di riferimento per gli accumuli degli ordini e dunque per le mani forti.

Come fare trading online sul forex in queste situazioni?


Continuo a pensare che sia meglio restare a guardare e studiare queste situazioni che sì, possono farti guadagnare una fortuna in pochi minuti, ma ugualmente farti perdere un sacco di soldi, con qualsiasi broker forex tu operi. Per quale motivo?

Ti faccio un esempio.

Se fai trading anche col migliore broker ECN oppure futures, insomma un broker che fa semplicemente da intermediario senza interferenze, in tali situazioni, nel caso di raggiungimento di stop loss, take profit oppure uscita manuale dal mercato, a causa della bassa liquidità c'è la possibilità che l'ordine non sia eseguito.

Se fai trading con un broker market maker, l'ordine sarà sempre eseguito, perché il broker garantisce la liquidità del sottostante. Tuttavia lo spread subisce sicuramente un aumento di 10 o 20 volte e ciò può far sì che ad esempio l'ordine di stop possa essere raggiunto pur essendo lontano dal prezzo reale in quel dato momento di euforia.

Non è questione di truffe, ma è la normalità del trading online in periodi particolari come possono essere le feste oppure quando ci sono avvenimenti importanti o rilasci di dati fondamentali in agenda.

Il mio consiglio quindi, soprattutto se sei un neofita è quello di studiare molto i grafici e poi di non entrare a mercato in questi momenti.

Io, negli ultimi tempi, l'ho anche fatto, ma in modo molto ponderato, in scalping con Pepperstone. Ho studiato tanto, fatto tanta pratica, su strumenti finanziari che conosco e in orari che ho analizzato per molto tempo, come può essere l'apertura di Wall Street. Questo perché i market movers si comportano più o meno allo stesso modo, sugli stessi strumenti, in determinati orari.

Sperando che queste riflessioni ti siano utili, ti auguro un sereno fine anno.

A presto.

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

- deposito minimo 0 €
- leva 400:1
- piattaforme MT4, Web, Mobile, L2Dealer, ProRealTime
- CFD, Forex, futures, azioni, opzioni
- Anche ECN
- fondi segregati in banche nazionali
- anche sostituto d'imposta
- quotata alla Borsa di Londra
- regolamentato da FCA e CONSOB
- da 40 anni sul mercato

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________


xm.com

- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.