giovedì 20 settembre 2012

Fare trading con i movimenti delle mani forti

Pamela     giovedì, settembre 20, 2012     2 commenti

I mercati finanziari talvolta (o spesso) sono pilotati da chi è in grado di gestire ingenti capitali: i cosiddetti "market mover" o "mani forti". Ciò significa che, determinati movimenti dei prezzi, sono causati proprio dall'entrata di essi nel mercato con un grande quantitativo di contratti in una determinata direzione, così da favorirsi un cospicuo guadagno, a discapito di molti piccoli traders ignari di questi movimenti.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

La maggior parte delle tecniche di trading che funzionano davvero (applicate con estrema disciplina), sono basate proprio su questi movimenti. Il segreto infatti è quello di seguire le mani forti per accaparrarsi qualche briciola della loro enorme torta.

In questo articolo voglio descrivere un movimento che avviene frequentemente su molti sottostanti e a qualsiasi spazio temporale. C'è da dire però che, un time frame più ampio, garantisce un movimento favorevole più grande. Il consiglio generale è quello di analizzare il mercato con più time frame maggiori e gestire i trade - dall'entrata alla chiusura - su uno spazio temporale minore. E questo sia nel trading di posizione che intraday, ma ne scriverò più approfonditamente in un secondo momento.

-->

Per spiegare come fare trading con i movimenti delle mani forti, prendo in considerazione un grafico giornaliero sul cambio euro dollaro, ma come ho già detto in precedenza, è possibile fare esempi su qualsiasi sottostante e time frame.

Cosa si vede sul grafico? 

La prima cosa da individuare è un movimento a ribasso, seguito da una congestione che potrebbe apparire come un possibile prossimo rialzo. Ma non è così. La congestione serve alle mani forti per indurre molti trader ad acquistare. Dopo questa esitazione il mercato riparte a ribasso, rompendo la congestione (caccia agli stop) e toccando nuovi minimi. A questo punto avviene una forte accumulazione delle mani forti, che cominciano ad acquistare ai prezzi più bassi, ossia più convenienti. Quest'accumulazione porta ad una nuova congestione abbastanza marcata ed è proprio alla rottura di essa che si manifesta un importante movimento a rialzo.

Come bisogna fare trading su questi movimenti?

In linea generale bisogna acquistare - aprire quindi posizioni long - alla rottura dell'ultima congestione, così da garantirsi un ampio movimento su cui poter gestire il proprio trade al meglio. Il consiglio è quello di aprire una posizione almeno doppia o comunque divisibile, così da avere un primo profitto a breve termine e gestire l'altra metà posizione senza più rischi seguendo il trend, ossia spostando lo stop loss oltre il punto di entrata e spostarlo nuovamente sotto ogni nuova barra d'inversione che viene a formarsi sul grafico.

Ovviamente succede la stessa cosa per movimenti inversi: rialzo iniziale, congestione, nuovi massimi e accumulazione delle mani forti, altra congestione e rottura a ribasso della stessa. In questo caso bisogna vendere - aprire posizioni short - alla rottura dell'ultima congestione.

Talvolta le congestioni diventano anche più numerose, ma è proprio per questo che bisogna attendere la rottura almeno della seconda, prima di entrare nel mercato.

Non sei convinto di quello che sto scrivendo? Fai bene a non credermi. Devi testare personalmente (e con un conto demo) questa strategia sui mercati in cui operi, perché ti assicuro che troverai di questi movimenti ovunque. Se sei riuscito ad identificare un movimento simile in altri mercati o altri time frame, scrivi un commento sotto questo post, così possiamo discuterne insieme.

Ti invito anche ad iscriverti alla newsletter (riquadro nel menu a sinistra) per essere aggiornato ogni volta che pubblico un nuovo articolo, sempre che ciò che ho scritto ti sia stato utile.


Segui gli aggiornamenti del blog di Trading:

Inserisci l'E-MAIL




NO SPAM! Riceverai gli articoli del blog e puoi cancellare l'iscrizione con un semplice click quando vuoi.

,
2
replies
  1. Buongiorno Pamela,

    ti volevo chiedere, alla mattina quando apri i grafici, il spunto principale per verificare la tua entrata,è osservare i grafici con time frame maggiori per poi svilluppare il tuo trade in un time frame minore.. Valutando il tuo metodo di trading, usi con molta frequenza un time frame a 4 ore, per trovare un' ingresso sicuro..??
    Grazie

    Martino

    RispondiElimina
  2. Ciao Martino,

    prima di decidere la mia entrata osservo sempre tutti i time frame e attendo l'entrata migliore in assoluto, spesso infatti effettuo anche un solo trade al giorno o 2 (talvolta anche zero).

    Il mio trading è prettamente intraday e i segnali su time frame a 4 ore spesso sono i migliori per quanto mi riguarda, in quanto mi mostrano eventuali movimenti ampi che potrebbero avvenire in giornata e di cui posso guadagnare qualche punto facilmente.

    La mia entrata tuttavia, nonostante i segnali ampi, è sempre filtrata su time frame bassi 15-30 minuti, in modo da ridurre il rischio (cioè lo stop loss).

    Domani spero di poterti chiarire meglio ciò che intendo con un post del trade di oggi.

    Intanto ti auguro una buona serata

    Pamela

    RispondiElimina

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

markets.com
 
- deposito minimo 100 €/$
- piattaforme MT4, Sirix Webtrader e mobile
- CFD e Forex a spread variabili
- fondi segregati in banche britanniche e tedesche
- quotata alla Borsa di Londra
- social trading

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________


xm.com

- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.