lunedì 25 febbraio 2013

Rhythm Trading: mercati finanziari e la strana danza

Pamela     lunedì, febbraio 25, 2013     Nessun Commento

Hai mai visto danzare i prezzi di un dato strumento finanziario? Sì, sto parlando proprio di danza: movimenti precisi e con un ritmo ben definito (rhythm trading) che quasi ti vien voglia di chiedergli di ballare, con tutta la grazia che riserveresti ad una donzella di altri tempi, con inchino annesso.

I mercati che danzano sono per lo più quelli in congestione o con una lieve tendenza verso l'alto o il basso. Essi si muovono con un ritmo costante, senza sbagliare un passo, fino a quando decidono di danzare. E tu puoi accodarti a loro, cercando di seguire quel ritmo e approfittare di trade brevi e abbastanza sicuri, se sai come fare.



Certo, parlare di sicurezza nel trading è una parola grossa: non puoi essere mai sicuro che il prezzo arrivi ad un determinato livello prima che l'abbia raggiunto. Ti ho già detto che le previsioni nel trading non esistono? Tuttavia - con una semplice tecnica - puoi minimizzare il rischio, a fronte di un buon guadagno.

Ma come si può capire che un dato strumento finanziario ha aperto le danze?


In questa immagine vedi la coppia di valute dollaro yen giapponese che - dopo una consistente risalita della durata di mesi - ha raggiunto un'imporante resistenza e si è un po' assestata a quel livello. Guardando il grafico giornaliero infatti puoi notare che il prezzo del cambio USD JPY si muove in congestione. Tuttavia la congestione non è poi così stretta da inibire l'operatività. Se infatti scegli un time frame più basso per la gestione intraday, la prospettiva cambia.


Se guardi un grafico a 30 minuti su dollaro yen, giovedì 21 febbraio c'è un trend ribassista con un doppio minimo che viene a formarsi e con la danza che già muove i primi passi. Il giorno seguente, venerdì 22 febbraio, il ritmo prende piede e con la formazione di un nuovo doppio minimo il mercato in questione ti fa l'occhiolino affinché tu possa ballare con lui.

Come fare trading su prezzi che danzano?




Puoi lasciarti aiutare dalle bande di Bollinger e da una media mobile a 20 periodi. Se imposti questi indicatori tecnici e vai sul grafico orario di dollaro yen, puoi vedere il prezzo che - appena tocca la media mobile - rimbalza e allo stesso modo torna indietro nei pressi della banda di Bollinger superiore.

A questo punto devi tener d'occhio più time frame, per la gestione migliore delle operazioni: 1 ora, 30 minuti, 15 minuti e 5 minuti, senza dimenticare di controllare talvolta quelli più ampi.

Ogni volta che il prezzo tocca la media mobile nel grafico orario, devi trovare un punto di entrata a rialzo in grafici a time frame più brevi. Allo stesso modo, ogni volta che il prezzo tocca o buca la banda di Bollinger superiore, devi trovare un punto di entrata a ribasso in grafici a time frame più brevi.

Come entrare nei trade migliori?


Ti dico come faccio io: entro con le tecniche della barra doji o della barra gimme di inversione, cercando di gestire l'operazione con una posizione divisibile, così posso proteggermi nel caso in cui il ritmo decidesse di cambiare.

In ogni caso, devi tener presente che un ritmo costante dei prezzi non durerà per sempre. Quindi fai la tua danza, con 2 o 3 operazioni al massimo e poi, con il solito inchino, saluta la tua dama, ringraziandola per quel profittevole valzer (i movimenti un-due-tre, non so a te, ma a me ricordano questo nobile ballo).

Ricordati inoltre che, se l'escursione dei prezzi è troppo stretta, non devi assolutamente entrare nella danza, perché il rischio sarebbe troppo alto rispetto ad un eventuale profitto. Ma ti parlerò di questa tecnica in modo più specifico prossimamente, in quanto può essere applicata anche al trading su opzioni binarie.

Intanto se questa guida ti è stata utile, iscriviti alla newsletter per seguire gli aggiornamenti di questo blog. Se non ti arriva nulla, controlla che le mail non siano finite nella cartella spam o posta indesiderata.

Usufruisci anche del bonus gratuito sul Forex senza dover depositare e richiedi la tua piattaforma demo per opzioni binarie, contattando il supporto dopo l'iscrizione.


Segui gli aggiornamenti del blog di Trading:

Inserisci l'E-MAIL




NO SPAM! Riceverai gli articoli del blog e puoi cancellare l'iscrizione con un semplice click quando vuoi.

,

0 commenti :

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

markets.com
 
- deposito minimo 100 €/$
- piattaforme MT4, Sirix Webtrader e mobile
- CFD e Forex a spread variabili
- fondi segregati in banche britanniche e tedesche
- quotata alla Borsa di Londra
- social trading

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________


xm.com

- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.