martedì 2 luglio 2013

Cluster: tecniche di trading forex di Joe Ross [VIDEO]

Pamela     martedì, luglio 02, 2013     Nessun Commento

In questo articolo ti mostrerò con un video pratico un pattern utilizzato da Joe Ross per le entrate di trading forex on line: il cluster. C'è da dire però che ho adattato questa tecnica di trading alla mia operatività, gestendo diversamente il trade, in modo da contenere il rischio. Ora ti spiego meglio.



Cos'è un cluster nel trading forex on line?


Un cluster è un movimento di prezzo laterale. Esso è rappresentato da un gruppo di barre con un andamento orizzontale.

Ora penserai: che senso ha dare un altro nome ad una normale congestione? Vuoi confondermi le idee?

Ebbene, nonostante il movimento laterale, c'è una sostanziale differenza tra una congestione ed un cluster. Per definire i livelli di massimo e minimo della congestione, ci viene in aiuto una barra iniziale, detta di misurazione, che contiene i prezzi delle barre successive. Inoltre, affinché sia una congestione, bastano solo 4 barre (ledge). 

Un cluster invece, nessita di più barre per essere ben formato, ossia almeno 10. Inoltre, per delimitare i suoi livelli, basta tracciare delle linee sui massimi di queste barre e sui minimi. Ma non è tutto, perché esso va individuato solo su un grafico a time frame di 1 ora.



Si tratta quindi di trading intraday o daytrading, dal titolo di uno dei libri più venduti di Joe Ross, e non di tecniche di scalping.

Come entrare su un cluster?


L'entrata avviene alla rottura del minimo o del massimo del cluster che abbia almeno 10 barre. Ricorda, se la rottura avviene a 9 barre, la tecnica non può essere applicata. C'è da dire che Joe Ross, per determinare l'entrata perfetta, calcola la rottura tenendo conto dello spread che c'è sul forex ed aggiungendo o meno 5 pip se il prezzo mostrato sul grafico è bid o ask. Tuttavia non mi dilungo su questo discorso, in quanto utilizzo un diverso metodo per l'entrata.

Per ridurre il rischio, ossia la distanza dall'entrata allo stop loss, filtro l'entrata della rottura del cluster su time frame più basso. In questo modo, oltre alla rottura del cluster, cerco una conferma d'entrata da almeno un'altra tecnica di trading di scalping, in cui posso prendere un piccolo profitto il prima possibile con la  maggior parte della mia posizione e lasciar correre il resto del trade senza più alcun rischio.


Dove mettere lo stop loss?


Impostare lo stop loss ad un determinato livello piuttosto che un altro è qualcosa di soggettivo. Sicuramente, se avessi seguito alla lettera la tecnica di trading di Joe Ross non sarei riuscita ad entrare. Per quale ragione? Joe Ross indica come primo punto per lo stop loss un livello troppo lontano per il mio livello di rischi di trading, ossia sopra il massimo (o sotto il minimo) della barra che precede la rottura del cluster su time frame a 1 ora. Seguendo il grafico sempre su quello spazio temporale, dovrai spostare lo stop loss sopra il massimo (o il minimo) della barra successiva ogni volta che se ne forma un'altra. Inoltre, se la barra seguente non forma un nuovo minimo, bisogna uscire dal trade.

Plus500

Io voglio proteggere quanto più possibile il mio piccolo conto di trading, quindi entro solo quando il rischio è minore, ossia quando il livello di stop loss da impostare è abbastanza stretto. E proprio per questo, nel video esplicativo che vedrai, ho filtrato l'entrata su time frame a 5 minuti ed ho inserito lo stop loss sopra un doppio massimo di brevissimo periodo. Se lo stop loss fosse scattato, non avrei avuto una grande perdita a fronte di un possibile buon guadagno.

Ovviamente prima di entrare, ho osservato bene anche i time frame più ampi. E sul 4 ore puoi notare una barra d'inversione il cui minimo è stato raggiunto e superato di poco in questo trade che vedrai (caccia agli stop), che è un chiaro Ross Hook o Uncino di Ross, determinato dalla piccola barra rossa successiva. Tuttavia questo è un argomento che tratterò prossimamente. 


Ross Hook o Uncino di Ross

Ora guarda il video di trading forex con il cluster sul cambio euro dollaro:





La piattaforma di trading utilizzata è Metatrader 4 di XM.com. Inoltre, se può esserti utile, il broker forex mette a disposizione fino al 7 luglio un bonus su deposito del 100% su tutti i depositi a partire da 5 dollari. Tuttavia, se sei inesperto, ti consiglio di fare prima molta pratica in demo su qualsiasi broker autorizzato UE.



Segui gli aggiornamenti del blog di Trading:

Inserisci l'E-MAIL




NO SPAM! Riceverai gli articoli del blog e puoi cancellare l'iscrizione con un semplice click quando vuoi.

, , , ,

0 commenti :

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

markets.com
 
- deposito minimo 100 €/$
- piattaforme MT4, Sirix Webtrader e mobile
- CFD e Forex a spread variabili
- fondi segregati in banche britanniche e tedesche
- quotata alla Borsa di Londra
- social trading

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________


xm.com

- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.