martedì 1 ottobre 2013

Gap Trading Forex WeekEnd: Strategia Recupero su EUR/GBP

Pamela     martedì, ottobre 01, 2013     4 commenti

Il lunedì ha portato alla luce diversi gap sul Forex. Ma come fare per guadagnare con il trading sui gap del weekend? Le strategie dei trader professionisti sono molte, ma sicuramente nessuna prevede l'apertura di una posizione contraria solo perché esiste quel gap. E allora come funziona?


Nel mio piccolo, ho fatto trading su uno dei gap del mercato delle valute, osservando ciò che stava accadendo realmente sul grafico. Dopo aver visto i movimenti di prezzo delle valute che seguo, la scelta è caduta sul cambio euro contro sterlina (EUR/GBP), perché ho calcolato una perdita massima (stop loss) più contenuta e un movimento più lineare in base alle tecniche che utilizzo.

Ecco cos'è successo sul grafico e con quale tecnica ho fatto trading sul gap:


gap forex
Gap trading forex week end

La tecnica ben visibile è quella del secondo attraversamento di Joe Ross.

Il cambio EUR/GBP apre con un gap a ribasso. Il prezzo si assesta in una congestione, ma in mattinata avviene la prima falsa rottura, con il prezzo che sale velocemente verso la chiusura del gap che non si verifica.

La mia idea operativa è quindi quella di trovare una possibile entrata prima della rottura del secondo attraversamento (metodo Trader's Trick di Joe Ross). Seguo il cambio euro/sterlina su diversi time frame e sul 30 minuti si forma una barra doji inside che è anche d'inversione e si appoggia sulla media mobile. All'eventuale rottura del massimo della stessa quindi mi aspetto un rimbalzo che possa toccare almeno la banda di Bollinger superiore. L'entrata è stata ancor più anticipata, perché ho filtrato il trade a livelli più bassi.

Come impostare lo stop loss in questa operazione?


Dipende sempre dalla soggettiva propensione al rischio. Io ho inserito il mio stop loss mentale poco sotto il minimo della barra doji.

E i target di guadagno?


Il primo obiettivo è fissato a pochi punti dall'entrata, per il secondo ho deciso di lasciar correre finché il prezzo me ne ha dato la possibilità. In realtà con quella parte di posizione ho rischiato di toccare lo stop loss, ma non è accaduto per pochi pip. Avrei potuto chiudere la seconda parte del trade alla chiusura del gap, ma ho voluto lasciare aperto per controllare se il mercato poteva offrire di più. Ciò non è accaduto e quindi ho chiuso il trade alla rottura del minimo della seconda barra ribassista consecutiva.

Attenzione, ciò che hai visto è solo il mio metodo personale con cui ho effettuato questo trade, quindi non signifiica che è il migliore per te. Inoltre, il recupero del gap non avviene in modo standard. Questa volta il trade è stato effettuato con la tecnica del secondo attraversamento, ma non è detto che sia sempre così. Talvolta, può capitare che non ci sia neanche un'opportunità di entrata, nonostante la formazione di un buon gap e allora non bisogna assolutamente forzare il proprio trading.

Sono stata un po' assente in questo periodo per motivi personali, ma ti avviso che prossimamente ci saranno delle novità interessanti. Spero che questo esempio pratico ti possa essere utile nell'individuare alcuni buoni trade, ma ricorda di fare molta pratica in demo oppure di utilizzare il bonus forex senza deposito per plasmare le tecniche alla tua operatività senza incorrere in perdite reali.


Segui gli aggiornamenti del blog di Trading:

Inserisci l'E-MAIL




NO SPAM! Riceverai gli articoli del blog e puoi cancellare l'iscrizione con un semplice click quando vuoi.

,
4
replies
  1. ottima operazione entrata sul max della doji,la gestione del trade l'avrei fatta pure io cosi,chiudo i 2/3 DELLA operazione al contatto della BB sup e il resto avrei lasciato correre,magari ne usciva ulteriore profitto,brava anche io opero in cosi' nella gestione del trade ciao e a presto

    RispondiElimina
  2. Grazie del commento Beppe. Buon pomeriggio e a presto.

    RispondiElimina
  3. ciao Pamela,
    credo di capire che non tradi mai sul primo attraversamento ma attendi il secondo, dico bene?
    Presumo quindi che a volte, quando parte direttamente sul primo attraversamento rimani fuori dall'operazione.

    grazie, ciao

    RispondiElimina
  4. Ciao Robi,

    sì, per la maggior parte faccio trading in questo modo, perché mi sento più sicura. Certo è che perdo molte buone opportunità, ma mi sento più a mio agio ad operare in questo modo, tranne in alcune occasioni.

    Buon week end!

    RispondiElimina

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

markets.com
 
- deposito minimo 100 €/$
- piattaforme MT4, Sirix Webtrader e mobile
- CFD e Forex a spread variabili
- fondi segregati in banche britanniche e tedesche
- quotata alla Borsa di Londra
- social trading

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________


xm.com

- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.