mercoledì 11 marzo 2015

Trading sul Nasdaq con la Tecnica Camelback di Joe Ross

Pamela     mercoledì, marzo 11, 2015     Nessun Commento

Fare trading sul Nasdaq non è un'impresa semplice, perché è uno strumento finanziario molto volatile negli orari in cui è aperta la Borsa americana. Se osservi il grafico del Nasdaq, dalle 15.30 soprattutto, noterai dei movimenti molto veloci su cui talvolta è quasi impossibile fare trading.

trading sul nasdaq
Trading sul Nasdaq


Non di rado infatti faccio trading sul Nasdaq o meglio, con il contratto mini del mercato dei futures americani, ma in scalping puro, con grafici a time frame di pochi minuti. Sui CFD invece, prediligo un approccio un po' più soft, anche se su questo strumento non potrà mai essere soft per tanti motivi. Ti consiglio infatti di cominciare prima a fare trading online sul Forex per prendere confidenza anche con la velocità dei movimenti di prezzo.

Ti ho già fatto vedere come faccio trading sul Nasdaq cfd quando c'è un movimento laterale, prima di un eventuale secondo attraversamento.

Ieri invece - 10 marzo 2015 - il Nasdaq era visibilmente in un trend ribassista. Come vedi dalla foto, ho utilizzato le medie mobili settate per la tecnica Camelback di Joe Ross:
  • 40 periodi sui massimi e sui minimi (il canale verde);
  • 15 periodi esponenziale.

Tuttavia, come puoi notare dall'immagine del grafico, non ho atteso l'entrata giusta che viene delineata da Joe Ross, ossia alla rottura del minimo della barra che forma il massimo locale (situazione che poteva verificarsi con il massimo locale precedente).

Come ho fatto trading sul Nasdaq con la strategia di Joe Ross?


Dopo la barra doji che si appoggia sulla media mobile esponenziale a 15 periodi, ossia quella che precede la barra della mia entrata, ho cercato di capire cosa volesse fare il prezzo.

Secondo la regola sarei dovuta entrare short alla rottura del minimo della doji bar. Come ti dicevo prima però, per fare trading sul Nasdaq bisogna essere molto flessibili e adattare ogni strategia alla sua particolarità di movimento e alla sua velocità.

Il prezzo quindi sale poco sopra il massimo della doji bar (caccia agli stop) e visto che la media mobile era ancora inclinata e ugualmente la banda di Bollinger inferiore, ho deciso di entrare short proprio su quel nuovo massimo creato dalle mani forti.

Perché ho fatto quell'entrata sul Nasdaq invece di attendere la conferma della Trader's Trick?


Perché quello era il punto in cui il mio stop loss era al minimo, ossia qualche punto più sopra. Il mio costo era più basso su quel massimo piuttosto che alla rottura del minimo della barra doji e dunque alla conferma matematica della tecnica di Ross.

Questo stratagemma non ha portato un rischio maggiore?


Dipende dal tuo modo di fare trading. Io cerco lo stop loss perfetto ad ogni entrata e non l'entrata perfetta con uno stop loss troppo ampio e difficile da ricolmare.

Ovviamente, vista la velocità del prezzo, ho preso qualche punto prima di spostare lo stop loss all'entrata ed attendere il secondo target raggiunto, ossia il Ross Hook.

Quello che vorrei sottolineare con questo articolo, non è tanto la tecnica utilizzata per fare trading sul Nadsdaq, quanto l'accortezza di cercare sempre uno stop loss adeguato alla propria propensione al rischio. Solo perdendo poco, puoi arrivare a guadagnare con il trading online, qualsiasi siano gli strumenti su cui operi. Perché le perdite sono una certezza, quindi è necessario calcolarle in principio. Ho fatto la scoperta dell'acqua calda, lo so, ma le cose semplici spesso vengono ignorate perché quelle complicate prendono il sopravvento, annullandole e schiacciando il tuo trading.

Guarda anche questo video di trading sul Nasdaq

Lista broker fare trading sul Nasdaq CFD (US-tech 100):

  • XM, con piattaforma MT4 anche mobile;
  • Plus500, con piattaforma Plus500 e App Android, iOS e Windows.


Segui gli aggiornamenti del blog di Trading:

Inserisci l'E-MAIL




NO SPAM! Riceverai gli articoli del blog e puoi cancellare l'iscrizione con un semplice click quando vuoi.

, , ,

0 commenti :

Attenzione

I contenuti di questo blog non sono un incentivo a fare trading speculativo, ma offrono solo delle direttive per trovare la propria strada in questo business, senza alcuna presunzione di insegnare qualcosa.
Con il trading online il tuo capitale è a rischio, che tu sia trader esperto o principiante e qualsiasi siano gli strumenti finanziari su cui operi. Fai dunque molta pratica con una piattaforma demo.

Broker

markets.com
 
- deposito minimo 100 €/$
- piattaforme MT4, Sirix Webtrader e mobile
- CFD e Forex a spread variabili
- fondi segregati in banche britanniche e tedesche
- quotata alla Borsa di Londra
- social trading

_____________________
- 3 piattaforme ITA (MT4, Ava e mobile)
- conti segregati
- regolamentato da MiFID e Consob
- filiale in Italia e conto UNICREDIT
- pagamenti anche PayPal
- deposito minimo 100 euro
- spread fissi

_____________________


xm.com

- sicurezza dei fondi
- deposito minimo 5 $
- leva finanziaria da 1:1 a 1:888
- Piattaforma Metatrader 4 e mobile
- Forex, CFD, Materie prime e Indici
- spread variabili da 1 PIP
- bonus no deposito

_____________________

I più letti

Users

Segui gli aggiornamenti

NO SPAM! Cancellazione immediata con un link
© 2015 Trading Forex On line. Designed by Bloggertheme9 Powered by Blogger.