Sweet Chariot: tecnica facile per entrate long

BROKER

CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD
About Pamela
La tecnica di trading Sweet Chariot è una semplice tecnica che aiuta il trader ad individuare un’entrata long in un mercato che, pur essendo in un trend, non si muove in modo deciso ma forma onde di prezzi. Non so chi sia stato ad utilizzare per primo questa tecnica e a spiegarla, ma io l’ho letta in uno dei libri di Joe Ross, l’ho applicata nel mio trading e funziona davvero se la utilizzi in modo diligente seguendo le regole.
Clicca sull’immagine per ingrandirla

Prima di spiegare la sua applicazione, ti chiedo di non stupirti per la sua semplicità perché – le tecniche di trading che funzionano spesso sono molto più semplici di quanto crediamo. Purtroppo vogliamo complicarci la vita con i metodi di Fibonacci, Gann e quant’altro, perché pensiamo di poter avere maggiori profitti nel trading, senza vedere qual è la realtà dei fatti. Ora ti mostro invece la grande realtà di applicazione di questa tecnica semplice ed efficace.

Ecco tutte le regole da seguire per entrare in un trade con la tecnica sweet chariot:
– l’unica cosa di cui hai bisogno per applicare la tecnica sweet chariot è una media mobile (o moving average) a 40 periodi impostata sulle chiusure;
– ci deve essere un trend a rialzo ma non troppo ripido, così che i prezzi possano formare delle onde e muoversi talvolta anche sotto la media mobile, per poi riprendere il loro andamento verso l’alto;
– è possibile entrare solo long, cioè aprire posizioni a rialzo. La tecnica non funziona per operazioni short o a ribasso;
– non bisogna aprire posizioni quando i prezzi sono piatti e troppo vicini alla media mobile;
– le entrate long sono ammesse quando i prezzi si trovano al di sopra della media mobile. Per entrare bisogna attendere che una barra sia completamente (o per l’80%) sopra la media mobile. La chiusura di tale barra deve essere almeno 1/3 della sua variazione di prezzo. Se sono verificati tali presupposti si entra long alla rottura del massimo di questa barra. 
L’immagine dell’articolo mostra un piccolo esempio della tecnica sweet chariot che a mio avviso funziona benissimo, nel caso in cui viene applicata con disciplina. La tecnica funziona su qualsiasi time frame, tuttavia io preferisco uno spazio temporale non troppo piccolo, in quanto l’escursione di prezzo potrebbe essere irrisoria in un grafico ad esempio a 5 minuti. Tutto però dipende anche dallo strumento a cui si applica.
Il mio consiglio personale è quello di testare questa tecnica in demo – ad esempio con AvaFX che ti fa operare su Metatrader 4 (la mia immagine è presa da lì) con un conto illimitato oppure Plus500 con un conto gratuito di 25 euro senza deposito – così fai pratica e provi personalmente se in base al tuo trading questa tecnica funziona o meno, visto che non tutte le tecniche sono giuste per ogni trader.
Ti consiglio inoltre di leggere anche gli altri articoli sulle tecniche di trading e se questi consigli ti sono stati utili, puoi iscriverti alla newsletter (nel riquadro in alto a sinistra), per ricevere gli aggiornamenti periodici del blog.

Leggi le altre guide su www.itradingforexonline.com

Se l’articolo ti è stato utile, puoi aiutarmi a condividerlo? GRAZIE!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Segui il





Puoi cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link in calce alla newsletter o scrivendomi.

Per essere sicuro di esserti iscritto alla newsletter devi completare le seguenti fasi dopo il click del pulsante:
1. Si aprirà una finestra popup in cui dovrai effettuare un'ulteriore conferma che tu voglia realmente iscriverti alla newsletter.
2. Dovrai confermare la tua iscrizione cliccando un link che riceverai nella tua mail.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BROKER

CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD

AVVISO DI RISCHIO: Una percentuale di trader tra 74 e 89% perde il proprio denaro con il trading su strumenti a leva come i CFD.