Strategie Trading Intraday sul Forex su AUD USD

BROKER

CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD
About Pamela
Giovedì 29 agosto ho fatto trading sul cambio AUD/USD ed ho postato in tempo reale le immagini sulla pagina Facebook nel momento in cui ho preso il mio primo guadagno e spostato lo stop loss oltre il livello d’entrata, così da non avere più problemi. In questo articolo voglio spiegare i motivi di quei trade sul cambio dollaro australiano contro dollaro statunitense.

Mentre la seconda operazione ha avuto una sorta di spiegazione della tecnica utilizzata, per la prima non ho spiegato la mia entrata ed è da lì che voglio iniziare.

Questo è il primo trade su AUD/USD

Sono entrata short alla formazione di una barra a 15 minuti, ma quali sono i parametri che mi hanno detto di entrare a quel livello?

Innanzitutto, la barra verde con la lunga coda che precede l’entrata, ha il suo massimo a livello del massimo della stretta congestione del giorno precedente. Questo è un chiaro segno dei movimenti delle mani forti.

In secondo luogo, il prezzo si trova visibilmente in un canale a ribasso. La media mobile semplice a 14 periodi è molto inclinata verso il basso ed anche le bande di Bollinger. In tal caso è possibile sfruttare questa situazione per un’entrata a ribasso appena ne vediamo l’opportunità.
L’occasione è arrivata alla formazione della seconda barra rossa dopo quella verde. Per quale motivo? Il prezzo ha indugiato su un livello di resistenza del giorno precedente che puoi vedere sottolineato nell’immagine seguente. Quindi non ho perso tempo ed ho aperto la posizione in vendita.

Il mio primo obiettivo è al livello di una barra anch’essa con la coda abbastanza accentuata e che determina dove le mani forti potrebbero andare a cacciare gli altri stop. In effetti è proprio la caccia agli stop che avviene poco sotto quel livello, prima che il prezzo rimbalzi nuovamente. La mia seconda parte di posizione ha quindi un guadagno minimo.

Questo è il secondo trade su AUD/USD

Ho già detto che la tecnica utilizzata è quella della barra gimmee d’inversione di Joe Ross. Ma è l’unica cosa di cui ho tenuto conto?

Assolutamente no. Se guardi l’immagine seguente, puoi notare che anche in questo caso ho tenuto conto di alcuni livelli di resistenza, coincidenti con quelli precedenti. Ovviamente poi la barra gimmee d’inversione mi ha dato modo di tentare una nuova entrata a quei livelli.

Il mio primo obiettivo è qualche punto sopra la media mobile. Il secondo obiettivo invece è qualche punto sopra la banda di Bollinger inferiore, questo a causa del loro appiattimento che mi fa pensare ad un probabile movimento laterale successivo. Quel livello coincide anche alla caccia agli stop descritta in precedenza.

Spero che queste precisazioni ti siano utili. Se hai delle cose da chiedermi, puoi farlo nei commenti qui sotto.

Leggi le altre guide su www.itradingforexonline.com

Se l’articolo ti è stato utile, puoi aiutarmi a condividerlo? GRAZIE!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Segui il





Puoi cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link in calce alla newsletter o scrivendomi.

Per essere sicuro di esserti iscritto alla newsletter devi completare le seguenti fasi dopo il click del pulsante:
1. Si aprirà una finestra popup in cui dovrai effettuare un'ulteriore conferma che tu voglia realmente iscriverti alla newsletter.
2. Dovrai confermare la tua iscrizione cliccando un link che riceverai nella tua mail.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BROKER

CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD

AVVISO DI RISCHIO: Una percentuale di trader tra 74 e 89% perde il proprio denaro con il trading su strumenti a leva come i CFD.