trading forex online

Prop Trader: le house firm trading migliori per l’Italia

>> Scegli un Conto ECN a 0 Spread >>

Chi è un prop trader? E come puoi sfruttare le house firm di trading migliori per gestire migliaia di euro non tuoi e guadagnare sui profitti? LEGGI!
prop trader trading

INDICE di "Prop Trader: le house firm trading migliori per l’Italia"

Chi è un prop trader? E come puoi sfruttare le house firm di trading migliori per gestire migliaia di euro non tuoi e guadagnare sui profitti?

Tempo fa ti avevo mostrato un video che indicava il motivo per cui è difficile fare trading di successo con 100 euro. Per un trader è quasi impossibile iniziare al meglio senza un capitale che possa farti gestire il rischio in modo adeguato. Poter pensare di vivere di trading investendo appena 100 euro è un sogno da lotteria.

Ho iniziato dal nulla più di un decennio fa, proprio per questo ho deciso di mostrare la mia verità in questo blog di trading, così da poter dare un vantaggio reale a chi parte da zero.

In questo articolo, ti dirò un’altra verità interessante che può davvero cambiare in meglio le prospettive di un trader senza capitale ma capace. Ti dirò infatti come fare trading anche con 100.000 euro, senza possedere di fatto quei soldi, grazie all’aiuto delle prop firm migliori.

Se sei interessato continua a leggere.

Proprietary trading cos’è?

Proprietary trading è una forma di trading in cui una banca o un’altra istituzione finanziaria utilizza i propri fondi per effettuare operazioni sul mercato, al fine di generare profitti. In questo tipo di attività, gli operatori utilizzano il denaro e le risorse della propria azienda per acquistare e vendere strumenti finanziari, come azioni, obbligazioni, valute, materie prime e criptovalute, per conto proprio.

Voglio precisare che “proprietary trading” e “prop trading” sono sinonimi e si riferiscono alla stessa attività.

Come funzionano le prop trading?

Una prop firm (abbreviazione di proprietary trading firm) è un’azienda che si specializza in proprietary trading, ovvero nel trading di strumenti finanziari utilizzando i propri fondi. In questo tipo di attività, i trader lavorano per conto dell’azienda e utilizzano il denaro e le risorse dell’azienda per effettuare operazioni sul mercato, al fine di generare profitti.

Le prop firm possono offrire ai trader la possibilità di utilizzare la propria piattaforma di trading e di accedere a risorse finanziarie maggiori rispetto a quelle disponibili per i trader individuali. In cambio, le prop firm possono richiedere una percentuale dei profitti generati dai trader o addebitare commissioni sull’utilizzo della propria piattaforma e delle risorse finanziarie.

Come diventare un prop trader?

Diventare un prop trader non è un compito facile. Richiede una profonda conoscenza dei mercati, una solida strategia di trading e la capacità di gestire il rischio.

Il primo passo per diventare un prop trader è acquisire esperienza sui mercati, ad esempio, attraverso la pratica di trading su un conto demo. Questo ti permetterà di capire meglio come funzionano i mercati e ti aiuterà a sviluppare la tua strategia di trading.

Una volta acquisita un po’ di esperienza si può provare a partecipare ad un esame o challenge di una prop house, in modo da essere valutato sui fatti, ossia sul trading online sui mercati indicati. Il periodo e i parametri di valutazione variano da una prop house all’altra.

Nel momento in cui si supera la prova con profitto, che di solito dura dai 3 ai 60 giorni, è possibile iniziare ad essere un vero e proprio prop trader e generare profitti reali.

Esistono prop firm forex e crypto?

Sì, esistono prop firm forex e anche crypto. Ogni prop house darà le sue indicazioni sui mercati da poter tradare. Esistono ad esempio prop firm forex su mercato OTC e ne esistono altre direttamente collegate al mercato regolamentato borsistico dei futures.

La scelta della prop house è data dalla propria tipologia di trading e dai mercati che si seguono, in altre parole, dalla propria specializzazione.

Si può fare scalping o swing trading con il trading proprietario?

Anche in questo caso, dipende dalla prop house scelta e dal tipo di account. Ognuna di esse ha le sue istruzioni d’uso a cui il prop trader deve attenersi meticolosamente.

Ad esempio, ci sono alcune che vietano il trading durante le notizie ed altre no. Altre invece che vietano il trading overnight o quello automatico e altre che semplicemente vogliono solo che tu guadagni come meglio sai fare perché è un vantaggio anche per loro.

Tutto dipende da ciò che cerchi in base al tuo trading pratico. Perché se vuoi provare ad essere un prop trader, devi comunque avere esperienza per quel tipo di trading scelto.

Cos’è una Prop Firm Challenge?

Una prop firm challenge è una sfida utilizzata dalle società per valutare le competenze dei potenziali prop trader. Queste sfide prevedono in genere il trading simulato su un conto demo. La sfida è progettata per mettere alla prova le conoscenze e le competenze del trader.

3 Aspetti che valutano le Prop Firm:

  • il livello di disciplina;
  • le capacità di gestione del rischio;
  • la costanza nei profitti.

Quanto si guadagna con le prop Firm?

La quantità di denaro che si può guadagnare con le società di prop dipende da una serie di fattori, tra cui le dimensioni del conto, le strategie di trading utilizzate e il livello di esperienza del trader.

In linea generale, una volta superata la challenge e raggiunto il traguardo del conto da gestire, il prop trader può guadagnare fino al 90% sui profitti del conto della prop firm gestito.

Significa che se hai superato la challenge per un conto di 100.000 euro o dollari e guadagni il 2% al mese (2.000), avrai un guadagno fino a 1.800 euro o dollari. Insomma, puoi iniziare alla grande e senza rischiare i tuoi fondi.

Sempre che tu sia in grado di generare profitti con il trading. Altrimenti, conviene sempre partire dallo studio e dalla pratica free, ma come se fossi in reale.

Come funziona la tassazione di un prop trader?

Solitamente la tassazione di un prop trader è diversa da un trader standard. Il prop trader è un vero e proprio imprenditore agli occhi della legge italiana e nel momento in cui guadagna, dovrà aprire la partita IVA. Dipende però dalle condizioni della prop house.

Ti consiglio sempre di contattare un buon commercialista se decidi di intraprendere questa strada.

Quanto costa una prop?

Ovviamente, partecipare ad una challenge non è gratis, perché le prop house cercano un impegno serio da parte del trader. In base al tipo di conto richiesto, si pagherà una fee che di solito viene rimborsata se superi la fase iniziale e quindi con il primo guadagno. Oltretutto, nel momento in cui hai un conto approvato per ritirare i guadagni, dovrai pagare una quota mensile ricorrente.

Il costo iniziale varia molto dal tipo di conto: si va dai 20 ai 2.000 dollari circa. La media però resta tra i 150 e i 250, anche se c’è la possibilità, in determinati periodi, di aggiudicarsi un buon conto a un prezzo più basso, grazie a alle promozioni. Il costo ricorrente per un account verificato, invece, si riduce rispetto al pagamento iniziale.

Le prop trading non saranno mica una truffa?

Per partecipare alla challenge di una prop firm si pagano dei soldi, quindi è lecito chiedersi se si tratti solo di una facile truffa.

La realtà è che ci sono dei dati che ignoriamo:

  • ll 90% dei trader perde, ma probabilmente questa percentuale sale di almeno 5 punti per i prop trader che considerano la challenge come una demo e rischiano troppo.
  • Almeno il 75% dei trader di ogni prop house pagherà l’importo iniziale più volte, per ritentare la challenge.
  • Il 100% dei trader che hanno superato la challenge pagheranno una fee mensile per il conto di trading verificato che dovrà comunque rispettare dei parametri rigidi.
  • Il 60% dei trader che operano con conto verificato sballano i parametri entro qualche mese e ricominciano una o più challenge.
  • Al 100% dei trader che passa la challenge verrà assegnato un conto verificato e spesso si tratta di un conto demo dove le prop firm dicono di copiare i trade (ma la mia idea è un’altra per la maggior parte dei casi e puoi facilmente intenderla da quest’analisi).

Il fatto è che, fino a quando le prop house pagheranno i trader profittevoli, il prop trading rimarrà una grossa opportunità per i trader preparati e senza un capitale adatto per iniziare al meglio.

Posso tranquillamente affermare che, se avessi conosciuto questa tipologia di trading tanti anni fa, avrei iniziato così a racimolare dei fondi per avere poi un conto mio capitalizzato nel tempo.

Oltretutto, operare con una prop firm in qualche modo riduce anche le tue emozioni, perché ciò che puoi perdere è solo la quota di iscrizione.

Se pensi che l’alternativa per fare trading con un budget di “100 euro” è quella di aprire un conto ultra sottocapitalizzato per perdere quei soldi al 99% a causa di vari fattori, tra i quali incide anche il conto minuscolo, spendere 100 euro per un conto da migliaia di euro da gestire più professionalmente e che può trasformarsi in qualcosa di remunerativo (oppure no), può essere un vantaggio anche da un punto di vista di esperienza pratica.

Attenzione, ricorda di operare ugualmente come un trader assennato se vuoi far parte di quel 5% che ce la fa. Fai il tuo piano e diario di trading anche per il prop trading, perché è una parte essenziale non solo per superare una challenge, ma soprattutto per riuscire con il tempo a far coesistere in un equilibrio insolito 3 aspetti essenziali:

  • la tua strategia,
  • la tua indole,
  • il mercato in cui operi.

Tieni anche conto che, l’utilizzo di una prop firm deve essere solo un punto di partenza per racimolare il giusto capitale da usare poi su un conto di trading proprio.

Per quale motivo? Le aziende possono fallire, le leggi cambiare e ti ritrovi all’improvviso con un pugno di mosche in mano.

Ti faccio un esempio.

My Forex Funds frode da 300milioni

My Forex Funds, una delle più popolari aziende per il prop trading, da fine agosto 2023 sta affrontando un’inchiesta per frode da oltre 300 milioni di dollari. La denuncia è partita dalla CFTC (Commodity Futures Trading Commission) contro Murtuza Kazmi e le sue aziende operanti come “My Forex Funds”. La motivazione è purtroppo molto comune: truffa e offerta ingannevole di investimenti nel trading a leva nel mercato dei cambi e delle materie prime.

“My Forex Funds” prometteva ai clienti la possibilità di diventare “trader professionisti” utilizzando il capitale di Traders Global.

In realtà, Traders Global fungeva da controparte in tutte le operazioni dei clienti.

Questo significa che il broker Traders Global adottava pratiche scorrette per ridurre i profitti dei clienti, incluso l’addebito ingannevole di commissioni e la manipolazione degli ordini dei clienti.

Qui puoi leggere il documento completo.

Nella pratica, i clienti ora si ritrovano senza alcun soldo da prelevare. Conosco personalmente due trader che operavano con My Forex Funds e uno di loro proprio mi ha detto che ha 9mila dollari bloccati.

Non è il massimo per chi ci mette lavoro costante davanti a un monitor.

La questione delle pratiche scorrette da parte di prop firm e broker è sempre attuale, ecco perché bisogna tenere sempre gli occhi ben aperti e diversificare le eventuali fonti speculative.

Conviene diventare prop trader?

Se non hai un capitale adatto per una buona gestione, il prop trading conviene per partire. Devi stare attento però a quale prop house ti iscrivi e a fare dei test prima con piccoli conti, per capire l’effettiva regolarità dell’azienda prescelta.

L’obiettivo di sfruttare il prop trading piuttosto che il trading con un conto proprio è solo quello di capitalizzarsi

4 Prop Firm trading migliori

Ora andiamo nel vivo della questione e cerchiamo di capire quali sono le prop firm trading migliori tra le più popolari e cercate dai trader di tutto il mondo e soprattutto qual è la migliore per te. Ecco le tabelle comparative delle 4 prop firm, 2 per il mercato OTC e 2 per il mercato regolamentato.

1. Come funziona FTMO?

Se fai trading sul Forex e sei abituato alla Metatrader, FTMO è una delle prop migliori tra quelle popolari, soprattutto ora che ha dato un periodo illimitato per raggiungere l’obiettivo della verifica. La verità è che ho scritto al supporto, chiedendo ulteriori garanzie dopo quello che è accaduto ai loro diretti concorrenti e mi hanno prontamente risposto con questa mail:

Siamo a conoscenza della situazione di My Forex Funds. Tuttavia, non disponendo di ulteriori informazioni al riguardo, oltre a quelle pubblicate, non siamo in grado di commentare la situazione. Alla luce di questa vicenda, desideriamo assicurarvi che i nostri servizi non sono stati intaccati e siete invitati a continuare a fare trading con noi come sempre.

Poiché operiamo a livello globale, comunichiamo regolarmente con le varie autorità di regolamentazione in merito alle loro richieste in relazione alla fornitura dei nostri servizi. Non siamo mai stati soggetti a ordini di congelamento da parte delle autorità di regolamentazione. Come avrete notato, ci stiamo impegnando a fondo per creare un solido ambiente di compliance a tutela dei nostri clienti. Attualmente, la maggior parte delle nostre attività è detenuta presso istituti finanziari affidabili all’interno dell’Unione Europea e, al fine di gestire eventuali rischi correlati, utilizziamo diversi fornitori di pagamenti. 

FTMO dispone di propri fornitori di liquidità. I nostri fornitori di liquidità forniscono il data-feed istituzionale con il modello di esecuzione Direct Market Access (DMA) sui nostri conti aziendali live. Il conto di trading che vi mettiamo a disposizione corrisponde alle condizioni del nostro conto live. FTMO non è un broker, né un istituto di deposito, pertanto non è possibile aprire un conto di trading e operare sui mercati live con noi.

A differenza di My Forex Funds, FTMO opera all’interno dell’Unione Europea e, oltretutto, non ha creato delle offerte mini per adescare chiunque. Ecco le caratteristiche di FTMO:

Percentuale di profittoFino al 90%
Capitale massimo offertoFino a $400.000
Processo di valutazione3 fasi: FTMO Challenge (da 4 e senza un tetto massimo), Verification (da 4 e senza un tetto massimo), FTMO Trader (dove si inizia a guadagnare denaro reale)
Tipi di accountNormale, aggressivo e swing
Costo inizialeA partire da 155 euro
PiattaformeMetaTrader 4 e 5 e cTrader
Utilizzo di EA
Strumenti negoziabiliForex, materie prime, indici, criptovalute, azioni e obbligazioni con commissioni molto basse e spread super-raw
Caratteristiche FTMO

Sito ufficiale FTMO >


2. Come funziona The Funded Trader (TFT)?

The Funded Trader è uno dei popolari e diretti concorrenti di FTMO, ma si trova oltreoceano in Texas. Al momento non ci sono segnalazioni, ma occhio a cosa succede un giorno alla volta. Questo con ogni tipologia di broker e prop firm.

Si trova in questa lista come alternativa per operare sul mercato OTC, perché conosco qualcuno che lo usa con profitto, ma non l’ho testato personalmente come FTMO e gli altri successivi.

Ecco le caratteristiche di The Funded Trader.

Percentuale di profittoFino al 90% con il piano di scaling
Capitale massimo offertoFino a $600.000
Processo di valutazione3 fasi: The Challenge (periodo illimitato), Verification (periodo illimitato), TFT Trader (indefinito)
Tipi di accountStandard Challenge, Rapid Challenge, Royal Challenge, Knight Challenge
Costo inizialeA partire da $65
PiattaformeMetatrader 4 e 5
Utilizzo di EA
Strumenti negoziabiliForex, materie prime, indici e crypto
Caratteristiche The Funded Trader

Sito ufficiale TFT >


Le prop firm 3 e 4 invece possono essere utili a chi vuole fare dei test per operare sui futures.

3. Come funziona Leeloo Trading?

Percentuale di profitto80%
Capitale massimo offertoFino a $300.000
Processo di valutazioneIn varie fasi
Tipi di accountFoundation Accounts, Leeloo Bundle (LB) Accounts, Entry Accounts (LE), Weekly Accounts (WK)
Costo inizialeA partire da $77 per 14 giorni non ricorrenti
Piattaforme di trading supportateNinjatrader, Rithmic Trader Pro
Utilizzo di EA
Strumenti negoziabiliFutures
Caratteristiche Leelo Trading

Sito ufficiale Leeloo >


4. Come funziona Apex Trading?

Percentuale di profitto100% dei primi $25.000 per account e 90% oltre quella cifra
Capitale massimo offertoFino a $300.000
Processo di valutazioneIn un solo passaggio
Tipi di account8 disponibili
Costo inizialeA partire da $147 al mese
Piattaforme di trading supportateRithmic/NinjaTrader e Tradovate/NinjaTrader
Utilizzo di EANo
Strumenti negoziabiliFutures
Caratteristiche Apex Trading

Sito ufficiale Apex >


Insomma, io credo che il trading proprietario possa essere un buon modo per partire. Con il giusto capitale iniziale fornito dalle prop house, infatti, è possibile imparare ad applicare al meglio il money e il risk management.

Ricorda che con un’ottima gestione e una buona strategia, bastano 30 operazioni su 100 per essere in profitto, così come ho detto nel video che trovi nel post precedente: Si può fare trading con 100 euro?

Nelle prossime settimane, invece, ti spiegherò in modo approfondito una delle mie tecniche che uso quotidianamente su EUR/USD e che va a segno ben più di 30 volte su 100. Molto utile quindi per superare la valutazione di una prop house.

Se sei interessato, continua a seguire la newsletter.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BROKER

xm recensioni
CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD

AVVISO DI RISCHIO: Una percentuale di trader tra 74 e 89% perde il proprio denaro con il trading su strumenti a leva come i CFD.