I Trader online che perdono soldi

Trading

BROKER

CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD
About Pamela
Perché la maggior parte dei trader online perde i propri soldi con il trading via internet? I motivi sono diversi e se riuscissimo ad individuarli, si potrebbe davvero migliorare il proprio trading online. Io credo che questi motivi per cui i trader perdono, si possono tranquillamente raggruppare in 2 macrocategorie.

trader online
trader online

1# I Trader non sanno cosa fare

La prima categoria è di facile individuazione: i trader non sanno cosa fare. Ciò significa che s’improvvisano trader, ma in realtà non lo sono, perché non studiano e/o non fanno pratica abbastanza.

Supponendo che ognuno sia in grado di acquisire le conoscenze necessarie per apprendere questa materia, perché allora non lo fanno se vogliono davvero diventare dei trader di successo?

Io credo si sottovaluti l’idea del lavoro del trader, per via dell’apparente casualità del mercato e della facilità con cui è possibile aprire un conto per “scommettere” sulle valute o su qualsiasi altro strumento finanziario.

Io capisco che l’esito di ogni negoziazione sia imprevedibile, perché i movimenti del mercato finanziario non avvengono con certezza matematica. Tuttavia, esistono degli studi in grado di prevedere la probabilità di riuscita di ogni trade, quindi dev’essere nostra cura fare operazioni con la più alta probabilità di successo per diventare, nel lungo periodo, trader di professione.

I principianti confondono la fortuna di aver preso qualche buona operazione grazie ad abitudini sbagliate che associano al successo, con l’essere dei bravi trader. Nel lungo periodo, solo il trader professionista – con la sua conoscenza e l’abilità acquisite – avrà ragione.

Molti trader neofiti ad esempio hanno l’abitudine di fare trading sulle notizie oppure all’apertura di Wall Street, perché vedono dei movimenti ampi su cui poter guadagnare velocemente. Si ingegnano con strani indicatori tecnici e quant’altro per vincere quel trade della propria vita. Statisticamente però questi movimenti fanno più morti che nuovi trader di successo.

Evitando le circostanze che portano più danni che benefici, forse col tempo si possono avere dei buoni risultati.

2# I Trader non fanno ciò che sanno 

La seconda categoria dei trader perdenti è alquanto snervante, sarà che mi ricorda tante cose, visto che ne facevo parte anche io: i trader non fanno ciò che sanno.
Ho studiato tanto, davvero tanto per arrivare a guadagnare con il trading online, ma ad un certo momento ero giunta in una zona morta.
Tanti libri di trading, tante strategie dei migliori trader, piattaforme, indicatori, ore davanti ai grafici e poi? E poi nulla in mano.
Questo perché non ero in grado di applicare in reale ciò che avevo studiato per tanto tempo. Le cause di ciò erano molteplici, prima tra tutte l’emotività eccessiva davanti ad una perdita e la voglia di recuperarla subito, senza seguire ciò che avevo studiato.
Ho imparato col tempo che la disciplina è un elemento fondamentale per fare trading online sicuro e profittevole.
Ho cominciato a scrivere il mio piano di trading e a rispettarlo:
  • rispettare i livelli di stop loss e primo profitto (non spostare lo stop loss se il prezzo si avvicina ed utilizzare il metodo della chiusura di una parte di posizione per lasciar correre i profitti senza rischio);
  • non fare un’operazione subito dopo una perdita, tanto per recuperarla;
  • non fare trading durante le notizie del calendario economico forex;
  • fare trading negli orari prestabiliti;
  • seguire le strategie dei grandi trader (specificando quali strategie e su quali sottostanti);
  • non fare trading se è una giornata emotivamente negativa;
  • ecc.

Le emozioni sono una parte necessaria per il processo decisionale, ecco perché se non vuoi essere condannato ad un trading d’insuccesso, devi imparare a gestirle al meglio, Gestirle non significa controllarle, negarle o ignorarle perché farebbe solo peggiorare la situazione. Puoi solo viverle in quel dato momento senza fare trading online e lasciarle andare subito dopo, così da essere più leggero e concentrato su ciò che devi fare: realizzare il tuo guadagno quotidiano con il trading online.

Lo so che preferisci quando ti parlo di trading applicato, ma queste riflessioni credo siano essenziali per compiere il passo successivo nel tuo trading online: quello verso un instancabile e generoso profitto giornaliero.


Se l’articolo ti è stato utile, puoi aiutarmi a condividerlo? GRAZIE!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Segui il





Puoi cancellare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link in calce alla newsletter o scrivendomi.

Per essere sicuro di esserti iscritto alla newsletter devi completare le seguenti fasi dopo il click del pulsante:
1. Si aprirà una finestra popup in cui dovrai effettuare un'ulteriore conferma che tu voglia realmente iscriverti alla newsletter.
2. Dovrai confermare la tua iscrizione cliccando un link che riceverai nella tua mail.

2 commenti su “I Trader online che perdono soldi”

  1. Tu continua a far demo per molto tempo ma come se fossi in real, con un limite di soldi che useresti in real e con le stesse regole che applicheresti come se tradassi con soldi veri. Solo così puoi capire quando sarai veramente pronta.
    Buona giornata Axel!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BROKER

CFD
ECN + CFD
ECN + CFD
amp logo
Futures + CFD
avatrade logo
CFD

AVVISO DI RISCHIO: Una percentuale di trader tra 74 e 89% perde il proprio denaro con il trading su strumenti a leva come i CFD.